Sono piena di debiti aiutatemi

Sharing is caring!

Sono piena di debiti aiutatemi

Sono piena di debiti aiutatemi

Sono piena di debiti aiutatemi è la frase che chi è finito nella trappola del debito cerca su google per risolvere i suoi problemi finanziari. Problemi che per altro sono stati creati da un cattivo uso del credito per acquistare cose di cui non si ha bisogno. Lo so cosa stai pensando :

Quello che ho comprato mi serviva eccome !

Leggi questa guida fino alla fine e scopri come risolvere il tuo problema.

Caro lettore del mio blog, voglio davvero aiutarti a capire che se anche tu sei nella trappola del debito è perché prima sei finito nella trappola del “Grande Commercio

Come mi sono indebitato

Quando si finisce indebitati spesso ci si chiede come sia stato possibile arrivare fino a questo punto. Con questa guida voglio spiegarti come mai oggi sei piena di debiti e come potrai una volta per tutte smettere d’esserlo.

Il debito è una dipendenza

Quando mi sono imbattuto in questa frase il mio cervello si rifiutava di credere a quanto stava leggendo, in quanto siamo tutti abituati ad usare questo termine quando si tratta di fumo ed alcool, ma se parliamo di debito perché mai dovresti avere una dipendenza? Eppure amico mio essere indebitati è una vera dipendenza, che come quella del fumo può essere corretta. Se hai letto il mio articolo su “come smettere di fumare in gravidanza“, sicuramente sai che sono un ex fumatore. Adesso voglio che sai che sono anche un ex debitore e questo libro mi ha aiutato a smetter d’esserlo in meno di un giorno.

Come smettere di contrarre debiti

La natura dell’uomo è quella di evolversi e di scoprire cose nuove. Se oggi viviamo in un mondo così tecnologico ed avanzato è soltanto merito nostro. Quello che ancora non siamo riusciti a comprendere è che questo mondo così incredibilmente avanzato in molte occasioni ci porta al degrado. Basta pensare ai nostri figli se ne abbiamo e paragonarli a noi quando eravamo bambini. Personalmente non ricordo di aver voluto uno smartphone a 5 anni, piuttosto riconosco che oggi è per me un oggetto di lavoro, ma a quell’età pensavo ad altro, ero piacevolmente contento di giocare con i miei coetanei a calcio giù in cortile invece di passare le ora davanti alla playstation. Quando ti tendi conto che il mondo avanza così rapidamente l’unico modo che hai per non restare indietro è inseguire quello che sembra essere lo sviluppo costante, ed ecco che ci ritroviamo a comprare l’ultimo smartphone, l’ultima auto sul mercato e l’ultimo paio di scarpe per sentirci alla moda. Ci è stata inculcata l’idea che per essere accettati e sentirci felici dobbiamo spendere una quantità di denaro superiore a quella che possiamo permetterci e per fare questo ci hanno assegnato degli strumenti che agli occhi del mondo sembrano uno status symbol !

Sono piena di debiti aiutatemi

I ricchi ed i finti ricchi

Ho imparato con il tempo a riconoscere i ricchi dai finti ricchi, non è un giro di parole è pura realtà. Il mondo si divide in quelli che “sono ricchi” e in quelli che vogliono apparire tali. Questa categoria (l’ultima) è portata a guardare al benessere ed al lusso come qualcosa che potrebbe farli stare meglio, ed è qui che il grande commercio ha realizzato qualcosa per rendere accessibile a tutti, i loro desideri più ambiti.

Il debito

E’ fantastico puoi comprare tutto quello che vuoi e dividere in tanti piccoli pezzi il prezzo da pagare ! Oggi più che mai accedere al credito è diventato davvero semplice. Basta essere un buon pagatore ed avere una fedina penale pulita e tutti sono pronti a prestarti denaro che vorranno indietro con gli interessi. Amico mio se sei entrato nel circolo del debito è perché credevi di aver’bisogno di qualcosa che non potevi permetterti e la società di ha dato un modo per ottenerlo prendendo in ostaggio il tuo portafoglio per il numero di mesi che occorrono per estinguere il debito.

Sono piena di debiti aiutatemi

Il mito delle Carte di Credito

Famigerate schede di plastica con su inciso il tuo nome, ti lasciano credere di avere la possibilità di spendere del denaro che non hai per comprare cose di cui non hai bisogno. La società moderna ha realizzato questi strumenti non per offrirti una possibilità ma per offrire a loro la possibilità di accedere al tuo portafoglio. Quelle che comunemente chiamiamo carte di credito altro non sono che carte di debito. E’ curioso il fatto che gli abbiano assegnato un nome del genere, se ci rifletti ogni volta che strisci la tua carta di credito, stai contraendo un nuovo debito! il credito non è tuo stai spendendo un’altra volta del denaro che dovrai restituire.

Come uscire dai debiti

L’unica strada per uscire dal debito è non contrarne di nuovi. Quando capirai che quello che stai acquistando altro non è che il finto desiderio di sentirti meglio, potrai finalmente sentirti libero di usare il tuo denaro in maniera oculata. Se dovessi avere bisogno di un piano per uscire dai debiti nel minor tempo possibile ti consiglio di compilare il modulo sottostante specificando nel messaggio “rientro dal debito“.

Chi sono

Se sei qui per la prima volta avrai notato la mia firma sul logo e la mia foto da qualche parte. Puoi approfondire chi sono a questa pagina.

Dove puoi trovarmi

A questa pagina ci sono i miei recapiti.

Quali sono i miei servizi

Sulla mia home page trovi il riepilogo dei miei servizi . A breve renderò disponibile la sezione Corsi online, quindi resta sintonizzato.

Condivisioni ed approfondimenti

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento qui sotto e condividi l’articolo nei tuoi canali social. Per tutti gli altri approfondimenti gratuiti visita le sezioni del mio blog in alto nel menù e/o iscriviti alla mia newsletter gratuita inserendo i tuoi dati nel modulo a fine articolo.

Un saluto dal tuo formatore personale!

Iscriviti alla Newsletter Gratuita!

Siamo già 181.432 Iscritti..! Iscriviti e non perdere i nuovi articoli.

Accetto di trasferire le mie informazioni personali a MailerLite ( altre informazioni )

I tuoi dati sono al sicuro, non riceverai SPAM. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Powered by Optin Forms

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares