BONUS mobili 2022 Come FUNZIONA

bonus mobili 2022 come funziona

Ebbene sì, oggi scrivo questo articolo per spiegarti in maniera veramente dettagliata il bonus mobili 2022 come funziona ma, ovviamente, essendo anche il formatore in campo finanziario più seguito sul web voglio anche indicarti alcune chicche finanziarie per ottenere il massimo dal tuo denaro.

Ricordati anche che, da oltre 3 anni, pubblico regolarmente contenuti GRATUITI per aiutarti con le tue “finanze personali” e sono un partner delle migliori banche e finanziarie Italiane come: Allianz Group, Payback, Avis, Santander, American Express, Signor Prestito etc…

Dopo questa piccola introduzione sono veramente pronto a partire con l’articolo di oggi che, da come vedrai, sarà ricco di informazioni precise per offrirti “come faccio da sempre” il massimo dell’informazione, MA per riuscirci ho bisogno che tu resti con me fino alla fine di questo articolo approfondendo il tutto anche in maniera sia visiva che testuale.

Diamoci da fare ed entriamo nel vivo dell’argomento di oggi…

bonus mobili 2022 come funziona

Chi sono

Mi chiamo Ciro Muto e sono il divulgatore di notizie finanziarie più letto sul web. I miei consigli sono ascoltati da un pubblico di oltre 4.864.672 Italiani all’anno, e con le mie indicazioni in molti hanno risolto gran parte dei loro problemi.

Con l’articolo di oggi vedremo nel dettaglio il bonus mobili 2022 come funziona ma, se resti con me fino alla fine, per te c’è anche un grande regalo (anzi ne troverai due) fatto solo per avermi letto….

Per aiutarti in questo articolo ti offrirò la mia esperienza, riservandoti anche alcuni vantaggi e consigli inediti, quindi tieniti forte e partiamo subito con il nostro nuovo articolo ricco di contenuti, idee, consigli gratuiti e materiale di approfondimento correlato.

Direi che ora mi conosci un po’, meglio quindi cerchiamo di scoprire…

Il perché di questo articolo

Ho scritto questo articolo, come scrivo anche la maggior parte dei miei articoli, principalmente per aiutare uno dei miei lettori che mi chiedeva in privato: Ciro, mi parli del bonus mobili 2022 e di come funziona ?

Per rispondere a lui, e magari anche a te che ora stai leggendo, ho deciso di pubblicare questo arsenale di idee su come ottenere il massimo sia dalla domanda di oggi che dai tuoi risparmi (come vedremo verso la fine ) alla velocità della luce.

Sei pronto/a ?

Bonus mobili 2022 come funziona e cos’è ?

Nel 2022 il bonus mobili funziona e cresce: infatti è possibile richiedere all’Agenzia delle Entrate la detrazione fiscale del 50% di quanto speso, fino a un massimo di 16.000 euro. Per gli acquisti fatti nel 2020 il tetto è fissato invece a 10.000 euro.

In questa guida completa ti spiego come funziona questo bonus mobili 2022, cosa comprende e se è possibile richiedere il bonus mobili ed elettrodomestici 2022 anche senza la ristrutturazione edilizia di un’abitazione.

Bonus mobili 2022 come funziona e quali sono le novità

La legge di bilancio 2022 ha confermato la detrazione del 50% sull’acquisto di mobili ed elettrodomestici per arredare una casa oggetto di lavori di ristrutturazione.

Tuttavia è possibile fruire di questa agevolazione anche senza ristrutturazione, ma solo ad una condizione, come indicato dall’agenzia delle entrate. Scopriamo qui di seguito di cosa si tratta, come funziona la detrazione, quali sono i requisiti, quali elettrodomestici vi rientrano e come riceverla.

Bonus mobili 2022 come funziona e a chi spetta

In linea generale il bonus mobili 2022 funziona e spetta a:

  • proprietari (o nudi proprietari) dell’immobile
  • affittuari o soggetti in comodato d’uso
  • soci di cooperative, società individuali semplici, Sas o Snc
  • imprenditori individuali che non utilizzano l’immobile per uso strumentale.

In tutti questi casi è necessario che l’immobile sia oggetto di ristrutturazione, per ottenere la detrazione sull’acquisto di elettrodomestici.

Ma l’agevolazione spetta anche senza lavori effettuati durante lo stesso anno d’acquisto di nuovi elettrodomestici. Infatti, è sufficiente aver eseguito lavori di ristrutturazione di casa durante l’anno precedente a quello di riferimento. In altre parole se avete effettuato interventi nel 2021 e acquistate elettrodomestici nel 2022, destinati allo stesso immobile, allora potrete comunque usufruire della detrazione.

Bonus mobili 2022 come funziona, cosa comprende e cosa non rientra

Nel 2022 il bonus mobili 2022 funziona come quello del 2021, ma l’ultima legge di bilancio ha cambiato il tetto di spesa.

Al contribuente a cui spetta l’agevolazione, viene riconosciuta una detrazione Irpef del 50% di quanto speso per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici destinati a una casa interessata da una ristrutturazione edilizia.

Come detto il limite massimo di spesa è stato innalzato dai 10.000 euro del 2020 ai 16.000 euro del 2022.  I soldi non vengono restituiti tutti in una volta con un rimborso in denaro, ma con una detrazione sulle tasse nella dichiarazione dei redditi, spalmata in 10 anni.

Queste sono un pò le indicazioni che sono riuscito a racimolare alle varie fonti ufficiali.

Bonus mobili 2022 come funziona e cosa puoi comprare

Come si legge nella guida dell’agenzia delle entrate, permettono di fruire del bonus la seguente lista di elettrodomestici oltre ai mobili:

  • frigoriferi
  • lavatrici
  • lavastoviglie
  • congelatori
  • lavasciuga e asciugatrici
  • apparecchi per la cottura
  • stufe elettriche
  • forni a microonde
  • piastre riscaldanti elettriche
  • apparecchi elettrici di riscaldamento
  • radiatori elettrici
  • ventilatori elettrici
  • apparecchi per il condizionamento.

La detrazione è ottenibile anche sull’acquisto di seguenti mobili: letti, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, divani, poltrone, credenze, materassi e apparecchi di illuminazione.

Infine, fra le spese detraibili rientrano pure quelle di trasporto e di montaggio dei beni acquistati.

Bonus mobili 2022 come funziona e quali sono gli importi

In pratica si acquistano oggi mobili ed elettrodomestici per un importo totale massimo di 16.000 euro e metà di quanto speso si scarica dalle tasse nei prossimi 10 anni, con 10 rate di pari importo.

Nel bonus mobili 2022 funziona e rientra anche tutto quello che serve per arredare una casa interessata da lavori di ristrutturazione in particolare:

  • mobili nuovi di tutti i tipi, da quelli per il bagno al divano fino al materasso. Non rientra nel bonus l’acquisto di porte, pavimenti, parquet, tende.
  • grandi elettrodomestici nuovi di classe energetica pari o superiore all’A+ (A per i forni e le asciugatrici). Ecco qualche esempio su cosa comprende il bonus mobili: frigo, congelatore, lavatrice, lavastoviglie, forno anche a microonde, condizionatore, ventilatore.

Bonus mobili 2022 come funziona e a chi spetta

Il bonus mobili 2022 funziona e spetta solo a chi sta facendo o ha fatto dal 1° gennaio 2020 una ristrutturazione edilizia in un’unità immobiliare residenziale oppure in parti comuni di edifici residenziali (ad esempio i condomini).

La guida dell’Agenzia delle Entrate è chiara su questo punto: senza una ristrutturazione non è possibile richiedere il bonus mobili o elettrodomestici.

Bada bene però che, se si fa la ristrutturazione di una parte della casa si può ottenere il bonus anche per i mobili e gli elettrodomestici acquistati per altre stanze e ambienti all’interno dello stesso immobile, senza fare particolari richieste.

Tipo se si rifà il bagno, è possibile comprare una poltrona per il salotto e godere della detrazione. Quindi ci sono varie particolarità in atto.

Bonus mobili 2022 come funziona e come si richiede

Per ottenere la detrazione sarà quindi sufficiente inserire le spese sostenute nella dichiarazione dei redditi annuale e spetta unicamente al contribuente che usufruisce della detrazione per le spese di intervento di recupero del patrimonio edilizio.

Si ha diritto al bonus mobili ed elettrodomestici anche quando il contribuente ha scelto la cessione del credito o di esercitare l’opzione per lo sconto in fattura. Come risposta il sito dell’Agenzia delle Entrate:

“Può beneficiare della detrazione chi acquista entro il 31 dicembre 2024 mobili ed elettrodomestici nuovi (di classe non inferiore alla classe A per i forni, alla classe E per le lavatrici, le lavasciugatrici e le lavastoviglie, alla classe F per i frigoriferi e i congelatori e ha realizzato interventi di ristrutturazione edilizia a partire dal 1° gennaio dell’anno precedente a quello dell’acquisto dei beni.”

Bonus mobili 2022 come funziona le pratica di richiesta nel dettaglio

La richiesta di questo bonus mobili 2022 funziona e va fatta quando si compila la dichiarazione dei redditi 2022 e per ottenere la detrazione di imposta è necessario pagare, anche a rate, mobili ed elettrodomestici con bonifico, carta di debito (ossia con il “bancomat”) e di credito. No all’assegno e no al contante quindi.

Infatti la guida dell’Agenzia delle Entrate specifica che per richiedere il bonus mobili 2022 è possibile pagare con un bonifico ordinario, non bisogna per forza usare quello predisposto dalle banche per la ristrutturazione, sui cui è prevista la ritenuta.

Bonus mobili 2022 come funziona e quali interventi rientrano

Per avere l’agevolazione è necessario aver realizzato una ristrutturazione edilizia, sia su singole unità immobiliari residenziali sia su parti comuni di edifici, sempre residenziali. Gli interventi edilizi che rientrano quindi nella detrazione sono:

  • interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia su singoli appartamenti. I lavori di manutenzione ordinaria su singoli appartamenti (per esempio, tinteggiatura di pareti e soffitti, sostituzione di pavimenti, sostituzione di infissi esterni, rifacimento di intonaci interni) non danno diritto al bonus;
  • interventi di ricostruzione o ripristino di un immobile danneggiato da eventi calamitosi, solo nel caso in cui sia stato dichiarato lo stato di emergenza;
  • interventi volti al restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia, inerenti a interi fabbricati, eseguiti da imprese di costruzione o ristrutturazione immobiliare e da cooperative edilizie che entro 18 mesi dal termine dei lavori vendono o assegnano l’immobile;
  • interventi di manutenzione ordinaria, manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia su parti comuni di edifici residenziali.

Bonus mobili 2022: ulteriori chiarimenti

Come specificato nelle linee guida dall’Agenzia delle Entrate, è possibile “L’agevolazione spetta anche per gli acquisti effettuati nel 2021, ma potrà essere richiesta solo da chi realizza un intervento di ristrutturazione edilizia iniziato a partire dal 1° gennaio 2020.

Una differenza sostanziale rispetto agli scorsi anni, quando l’obbligo di ristrutturazione era, invece, previsto nel corso dell’anno corrente.

Sempre l’Agenzia delle Entrate specifica che il valore dello sconto applicabile è pari al 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A o superiore per i forni lavasciuga), e andrà in direttamente in detrazione dalla dichiarazione dei redditi del beneficiario.

La detrazione va ripartita in dieci quote annuali di pari importo ed è calcolata su un ammontare complessivo di 16.000 euro nel 2021, a fronte dei 10.000 euro previsti nel 2020.

Il contribuente che esegue lavori di ristrutturazione su più unità immobiliari ha diritto al beneficio più volte. L’importo massimo di spesa va, infatti, riferito a ciascuna unità abitativa oggetto di ristrutturazione.

Bonus mobili 2022 come funziona: chiariamo alcune cose

Possono richiedere il bonus cittadini residenti in Italia o all’estero, purché assoggettati al pagamento IRPEF in Italia.

Per inoltrare la domanda è necessario presentare:

  • prova di pagamento, ovvero saldo fattura tracciato mediante bonifico, carta di credito o simili);
  • fattura di acquisto di forniture d’arredo, mobili cucina, bagno, etc;
  • fattura di acquisto degli elettrodomestici;
  • dichiarazione di ristrutturazione e/o relativa documentazione di lavori di ristrutturazione svolti entro l’anno.

Per richiedere il bonus mobili 2022 basta presentare la documentazione descritta in questo elenco al proprio commercialista in fase di dichiarazione dei redditi, e lo sconto verrà applicato direttamente sulla quota di tassazione prevista per l’anno in corso.

Bonus mobili 2022 come funziona in relazione alla cessione del credito e allo sconto in fattura

Come saprai, in alternativa alla detrazione futura dalle tasse, potresti cedere il credito alle banche o al fornitore (sconto in fattura), per ottenere i soldi immediatamente!

Purtroppo, per il bonus mobili, la legge non prevede questa possibilità. La spesa per l’acquisto dei mobili potrai portarla solo in detrazione! Comunque hai diritto al bonus mobili ed elettrodomestici anche qualora avessi ceduto il bonus ristrutturazione o effettuato lo sconto in fattura sulle spese di ristrutturazione.

Bonus mobili 2022 come funziona: in caso di più proprietari

La detrazione per gli elettrodomestici del 50% spetta a colui che ha effettuato i pagamenti.

Questo soggetto deve essere titolare di un diritto reale sull’immobile, come detto in precedenza.

Il soggetto, possessore o acquirente, anche di una porzione di unità abitativa, potrà beneficiare interamente dell’agevolazione del 50%, purché sia colui che sostenga la spesa e che sia intestatario delle fatture.

Bonus mobili 2022 come funziona e quale IVA si applica?

L’agenzia delle Entrate, per favorire ulteriormente la riqualificazione del patrimonio immobiliare, ha ridotto l’iva da pagare su beni e servizi. Tuttavia, nel caso di bonus mobili 2022 si applica il 22%.

Stiamo quasi per salutarci…

qua sotto voglio Mantenere la promessa che ho fatto all’inizio di questo articolo e voglio darti tutte le indicazioni e tutti i miei consigli finanziari che come al solito sono del tutto gratuiti MA prima di salutarti Lascia che io ti dica In che modo ti puoi mettere in contatto con me in quanto ad oggi uno dei miei canali più importanti è il mio canale podcast oltremodo su Tik Tok negli ultimi giorni sto rilasciando diverse skill gratuite.

Ti ricordo oltre modo che il mio canale YouTube è ricco di informazioni completamente gratuite che ti consentono di aggiungere valore alla tua vita andando ad imparare alcune informazioni in maniera del tutto gratuita.

E ora , lascia che ti dica…

Se ancora non hai capito come funziona il bonus mobili 2022, torna indietro e prova a rileggere i paragrafi precedenti. Caso contrario prosegui pure con la lettura in quanto qui sotto voglio farti un grande regalo.

Come ben saprai nel 2022, gestire i propri risparmi e avere il denaro al sicuro non è poi così scontato, le banche chiedono importi sempre più alti per un conto corrente e la posta non offre un servizio adeguato al cliente che vuole stare al passo con i tempi.

Oggi voglio darti modo di richiedere online una carta conto che potrai usare come strumento extra per caricare quella parte di contante che puoi usare al fine di effettuare gli acquisti che ti occorrono anche su internet e voglio indicarti il miglior conto del 2022 che è in promo GRATUITA per alcuni giorni ancora.

I miei Regali per Te…

Dopo aver capito abbondantemente il bonus mobili 2022 come funziona, oggi voglio presentarti una carta davvero speciale che non prevede costi di emissione e di mantenimento annuali.

Sto parlando della carta Hype !

Nel mio video “recensione” su youyube ho parlato dei vantaggi della carta hype ai miei iscritti.
Voglio riportarti qui sotto il video in questione per approfondire l’argomento anche visivamente quindi mi raccomando guardalo tutto e iscriviti al Canale YouTube ORA.

Ecco come RICHIEDERLA

Per effettuare una richiesta di carta prepagata , non devi fare altro che collegarti al sito ufficiale di hype ed immettere tutti i dati che ti verranno richiesti nella procedura.

Ecco a te anche il miglior conto GRATUITO del 2022

Un prodotto finanziario smart, pronto a darti tutto quello che ti serve a costo ZERO è : Flowe

Questo incredibile conto permette di effettuare acquisti online e nei negozi fisici, scambiare denaro con gli utenti in modo veloce e istantaneo e senza il pagamento di commissioni.

L’idea di Flow e è quella di creare un conto corrente competitivo con i prodotti bancari, allo stesso tempo pratico e sicuro per l’utente. Andiamo quindi ad analizzarne le caratteristiche.

Come si richiede

Il conto si apre in 5 minuti online e per farlo ti basta andare cliccare qui MA solo da smartphone.

Fatto questo inserisci i dati che di volta in volta ti vengono chiesti e prosegui con il completamento delle varie operazioni. Come ti dicevo il conto è in promo GRATUITA solo per pochi giorni ancora quindi faresti meglio ad aprirlo adesso.

In conclusione

Oggi abbiamo visto nel dettaglio il bonus mobili 2022 come funziona MA abbiamo anche capito che possiamo avere subito gratis sia una prepagata bancaria che il nuovissimo conto Flowe.

Spero che le informazioni siano state di tuo gradimento e che tu abbia approfittato dei miei consigli.
Qui sotto puoi approfondire ulteriormente la mia esperienza nel settore e la mia autorevolezza in rete.

P.S.
Se ti annoi salta pure questo passo MA se ti va di conoscermi meglio io sono pronto a raccontartelo in una storia che forse potrà spiegarti davvero chi sono, cosa faccio e perché lo faccio.

Ecco chi sono

Dietro ogni BLOG di successo c’è sempre un grande lavoro editoriale. Se sei qui per la prima volta avrai notato la mia firma sul logo e la mia foto da qualche parte. Puoi approfondire chi sono a questa pagina e puoi leggere la mia storia qui.

Questo BLOG non è solo un mucchio di parole e tanto impegno perché io sono una persona in carne e ossa e se vuoi sono pronto a raccontarti la mia storia senza troppi giri di parole.

Ecco dove puoi trovarmi

A questa pagina ci sono i miei recapiti. Puoi inviarmi un messaggio nella mia casella di posta elettronica e uno dei miei collaboratori ti darà una risposta nel più breve tempo possibile.

Ma ti prego, si paziente perché siete davvero in tanti e piano piano cerchiamo di rispondere a tutti ! E’ una promessa e se un pò mi conosci lo sai che sarà mantenuta sempre !

Hai visto i miei servizi e i miei prodotti ?

Da sempre, sulla mia home page trovi il riepilogo dei miei servizi e per tua comodità nel menù qui sopra trovi una pagina “INIZIA QUI” . Entrando in quella sezione sarai catapultato nel mio “MASTERY” per iniziare il tuo percorso di formazione online tutto dedicato agli investimenti.

Mentre a questo link è disponibile la sezione Corsi online, e qui puoi trovare il mio nuovissimo corso “Liberati dalle Catene” e il Corso Live “T.A.A.” oltremodo da poco è disponibile anche il Corso Live START.

Qui puoi trovare il mio servizio di consulenzaone to one” che in genere riservo ai miei studenti più esigenti.

C’è l’hai fatta…

Arrivato qui hai un solo modo per ringraziarmi ed è quello di condividere questo articolo suoi tuoi canali social utilizzando i pulsanti qui sotto e/o usando il classico bottone del tuo smartphone. A te non costa niente e a me mi aiuta molto 🙂

Se ti va lasciami un commento qui sotto, sarò lieto di leggere il tuo riscontro.

Iscriviti alla mia newsletter gratuita, lasciando i tuoi dati nel modulo a fine articolo per non perderti nessuna delle novità che sto per introdurre.

Un saluto dal tuo formatore personale!

Iscriviti alla Newsletter Gratuita!

Siamo già 181.432 Iscritti..! Iscriviti e non perdere i nuovi articoli.

Accetto di trasferire le mie informazioni personali a MailerLite ( altre informazioni )

I tuoi dati sono al sicuro, non riceverai SPAM. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Powered by Optin Forms
Summary
Review Date
Reviewed Item
bonus mobili 2022 come funziona
Author Rating
51star1star1star1star1star
Product Name
bonus mobili 2022 come funziona
Price
EUR 0
Product Availability
Available in Stock

Lascia un commento