Calcolo TASSE partita IVA regime ORDINARIO excel

calcolo tasse partita iva regime ordinario excel

Ebbene sì, oggi scrivo questo articolo per spiegarti in maniera veramente dettagliata come fare un calcolo delle tasse per la partita iva in regime ordinario su un foglio excel ma, ovviamente, essendo anche il formatore in campo finanziario più seguito sul web voglio anche indicarti alcune chicche finanziarie per ottenere il massimo dal tuo denaro.

Ricordati anche che, da oltre 3 anni, pubblico regolarmente contenuti GRATUITI per aiutarti con le tue “finanze personali” e sono un partner delle migliori banche e finanziarie Italiane come: Allianz Group, Payback, Avis, Santander, American Express, Signor Prestito etc…

Dopo questa piccola introduzione sono veramente pronto a partire con l’articolo di oggi che, da come vedrai, sarà ricco di informazioni precise per offrirti “come faccio da sempre” il massimo dell’informazione, MA per riuscirci ho bisogno che tu resti con me fino alla fine di questo articolo approfondendo il tutto anche in maniera sia visiva che testuale.

Diamoci da fare ed entriamo nel vivo dell’argomento di oggi…

calcolo tasse partita iva regime ordinario excel

Chi sono

Mi chiamo Ciro Muto e sono il divulgatore di notizie finanziarie più letto sul web. I miei consigli sono ascoltati da un pubblico di oltre 4.862.363 Italiani all’anno, e con le mie indicazioni in molti hanno risolto gran parte dei loro problemi.

Con l’articolo di oggi vedremo nel dettaglio un calcolo delle tasse partita iva regime ordinario in formato excel ma, se resti con me fino alla fine, per te c’è anche un grande regalo (anzi ne troverai due) fatto solo per avermi letto….

Per aiutarti in questo articolo ti offrirò la mia esperienza, riservandoti anche alcuni vantaggi e consigli inediti, quindi tieniti forte e partiamo subito con il nostro nuovo articolo ricco di contenuti, idee, consigli gratuiti e materiale di approfondimento correlato.

Direi che ora mi conosci un po’, meglio quindi cerchiamo di scoprire…

Cosa mi porta a scriverti oggi

Ho scritto questo articolo, come scrivo anche la maggior parte dei miei articoli, principalmente per aiutare uno dei miei lettori che mi chiedeva in privato: Ciro, sai dirmi come fare un calcolo delle tasse partita iva regime ordinario in excel, per comprendere la tassazione in Italia?

Per rispondere a lui, e magari anche a te che ora stai leggendo, ho deciso di pubblicare questo arsenale di idee su come ottenere il massimo sia dalla domanda di oggi che dai tuoi risparmi (come

Calcolo tasse partita iva regime ordinario excel: entriamo nel dettaglio

Le tasse da pagare e gli adempimenti contabili per un’azienda ditta dipendono dal regime fiscale. Esistono due regimi diversi, il regime forfettario e il regime ordinario. La scelta dipende da molti fattori come il fatturato annuo e il settore in cui si opera.

Oggi ti spiegherò esattamente non solo quali sono effettivamente le tasse e come avere il tuo foglio excel per il calcolo nel regime ordinario, ma ti indicherò anche cosa ti conviene fare e a chi ti puoi affidare per ottenere un supporto valido.

Insomma, per fare un calcolo più che un foglio excel di calcolo regime ordinario ci serve capire come funziona il tutto e per fare questo prenderemo in esame due regimi importanti che sono: il regime forfettario e il regime ordinario.

Calcolo tasse partita iva regime ordinario excel: ecco cosa fare per realizzarlo

Dopo la lettura di questo articolo, per creare un foglio excel di calcolo delle tasse nel regime ordinario ti basterà copiare i dati che ti ho illustrato, all’interno delle singole celle excel. In questo modo avrai a tua disposizione un file completamente modificabile e con la possibilità di variare i dati in base al fatturato che stai generando in tempo reale.

Insomma con questo articolo otterrai non solo il foglio excel per il calcolo delle tasse nel regime ordinario ma saprai anche come impostarlo a tuo piacimento.

Online questo è il primo articolo che oltre al semplice foglio di excel ti fornisce anche le istruzioni per compilarlo in maniera corretta.

Calcolo tasse partita iva regime ordinario excel: su quali basi si esegue il calcolo

Nella gestione della partita IVA è importante avere chiaro alcuni concetti fondamentali per poter capire effettivamente quanto ti resta in tasca dei soldi che riesci a guadagnare dalla tua attività. 

Primo fra tutti è importante fare distinzione tra il fatturato e l’incassato. L’errore da non commettere è confondere questi due semplici concetti. Il fatturato rappresenta la somma totale degli importi delle fatture emesse nell’anno mentre l’incassato è la somma dei pagamenti effettivamente ricevuti dai clienti. 

Queste 2 cifre in alcuni casi possono corrispondere ma spesso non è così. Insisto così tanto sulla differenza di questi due concetti in quanto la loro corretta individuazione influenza il calcolo tasse per la partita iva regime ordinario che andremo a sfruttare.

Calcolo tasse partita iva regime ordinario excel: eccolo

Il regime ordinario, è previsto per chi non può accedere al regime forfettario o per quelli che una volta superato il limite sono costretti a passare a questo regime. In questo caso il calcolo tasse partita iva del regime ordinario in excel è più complesso, le tasse sono più alte e la contabilità della ditta individuale è più complessa. In particolare, in questo regime si devono pagare diverse imposte:

  • l’IRPEF, l’imposta sul reddito delle persone fisiche
  • l’IRAP, l’imposta regionale sulle attività produttive prevista per tutte le imprese (non più applicabile dal 1° gennaio 2022)
  • l’IVA, l’imposta sul valore aggiunto che deve essere inserita in ogni fattura

Calcolo tasse partita iva regime ordinario excel: ecco come eseguirlo

Anche volendo usare un foglio excel per il calcolo delle tasse nel regime ordinario, le tasse, da pagare vengono calcolate solo su una parte del fatturato che si chiama imponibile fiscale. L’imponibile dipende dal regime fiscale applicato e questo comporta un diverso calcolo delle imposte in base al regime fiscale. Tranquillo ora vediamo tutto nel dettaglio, insieme.

Calcolo tasse partita iva regime ordinario excel: copia questi dati

Nel regime ordinario l’imponibile dipende dai costi sostenuti dalla ditta. Non è previsto alcun coefficiente di redditività. In particolare, l’imponibile si calcola sottraendo al fatturato le spese sostenute (es. i costi dell’affitto dei locali o dei macchinari acquistati). 

Ad esempio, se un negoziante in regime ordinario ha un fatturato annuo di €20.000 e sostiene come spese €5.000, solo €15.000 sono tassati. L’imponibile infatti è €20.000 – 5.000 = €15.000. 

Per calcolare le tasse da pagare, basta poi moltiplicare l’imponibile per la percentuale IRPEF (imposta sul reddito delle persone fisiche). Questa percentuale varia in base al reddito annuo con percentuali dal 23% al 43%. Nel caso in esempio: €15.000 (imponibile) * 23% IRPEF = €3.450 di tasse.

Inoltre, in aggiunta alle tasse nel fare una simulazione, il regime ordinario prevede il pagamento di alcune imposte regionali come l’IRAP la cui percentuale varia in base alla regione di riferimento e al

Calcolo tasse partita iva regime ordinario excel: e analisi dei costi legati ai contributi

La differenza di come influiscono i contributi previdenziali sul guadagno è principalmente definita da quale tipologia di contribuzione viene applicata. 

I diversi sistemi contributivi cambiano a seconda dell’attività che viene esercitata. In particolare possiamo distinguere tra Liberi professionisti con cassa previdenziale privata, liberi professionisti iscritti alla Gestione Separata INPS e ditte individuali iscritte alla Gestione INPS Artigiani e Commercianti.

Oltremodo, le casse previdenziali private sono istituti che si occupano di raccogliere i contributi dei propri iscritti ed erogare le relative prestazioni previdenziali e assistenziali improntando tutto sulla tipologia di professione a cui fanno riferimento.

Calcolo tasse partita iva regime ordinario excel: piccole precisazioni sulla cassa

Ogni cassa ha un suo regolamento dove vengono indicate le modalità di iscrizione, i tempi e i modi in cui devono essere effettuate le dichiarazioni contributive, le aliquote percentuali da applicare e le eventuali riduzioni per determinate categorie di iscritti. 

Ci sono molte caratteristiche che accomunano le principali casse previdenziali private negli elementi appena elencati. In particolare è comune l’adozione di un sistema contributivo basato sia su una componente fissa che variabile. 

Coloro che svolgono una professione per la quale non è previsto un albo e una cassa previdenziale specifica devono iscriversi alla Gestione Separata INPS.

Ecco le due più importanti

La gestione separata prevede una percentuale contributiva del 26,23% per il 2022. Per calcolare i contributi da pagare è necessario moltiplicare il reddito lordo (che si ottiene moltiplicando l’incassato per il coefficiente di redditività)  per la percentuale contributiva.

La cassa artigiani e commercianti prevede dei contributi fissi annuali che devono essere versati trimestralmente con scadenza a Maggio, Agosto, Novembre e ultima rata a Febbraio dell’anno successivo. Inoltre sulle somme incassate in eccedenza rispetto alla soglia minima di 15.953€ viene applicata la percentuale contributiva del 24% per gli artigiani e 24,48% per i commercianti.

L’importo dei contributi influisce sul calcolo delle tasse per la partita iva in regime ordinario oltre che sul guadagno netto in quanto questo importo viene considerato come costo scaricabile e quindi non viene sottoposto al calcolo delle imposte.

Calcolo tasse partita iva regime ordinario excel: facciamo un esempio reale

Ora vediamo come si determina il Guadagno netto con un calcolo delle tasse per la partita iva in regime ordinario e in excel.

In questo caso, come abbiamo visto nei paragrafi precedenti, bisogna considerare nel calcolo le spese documentate correlate con l’attività svolta e gli scaglioni di reddito per il calcolo dell’IRPEF. Prendiamo come esempio sempre il nostro web designer che questa volta ha scelto il regime ordinario e vuole capire le Tasse.

Ancora una volta, Giovanni è un Web Designer, che ha iniziato la sua attività nel 2022. Consideriamo che in tutto il 2022 incassa un totale di 100.000€ (esclusa IVA) il suo guadagno netto si ottiene come segue:

Incassato: 100.000€
Codice ATECO: 74.10.21
Spese “scaricabili” documentate correlate all’attività: 30.000€ 
Reddito Imponibile: 100.000€-30.000= 70.000€
Tasse da pagare : 70.000*23%= 16.100€
Contributi previdenziali: 70.000€*26,23%= 18.360€

Guadagno netto: 100.000-16.100-18.360= 65.540€

Come puoi notare il guadagno netto in corrispondenza a delle Tasse, varia in maniera significativa quando passiamo da un regime all’altro. Questo è uno dei motivi che mi spinge a farti riflettere sull’ultimo paragrafo di questo importantissimo articolo e questo ovviamente era un bell’esempio di

Calcolo tasse partita iva regime ordinario excel: ecco come scegliere il regime fiscale migliore

La scelta del regime fiscale più adatto dipende da molte variabili. Infatti, occorre valutare il fatturato annuo, le spese sostenute e il settore in cui si opera. A seconda del caso, può essere conveniente il regime forfettario oppure il regime ordinario.

È importante farsi guidare da un professionista per la scelta del regime fiscale migliore.

Con le mie indicazioni puoi aprire la tua partita IVA in 24 ore con servizio di contabilità online al prezzo di €799+IVA. Il servizio include l’assistenza di un professionista esperto per la gestione della contabilità che può occuparsi anche della pratica SCIA per la ditta individuale (€150+IVA oltre imposte). Inoltre, potrai creare contratti su misura e richiedere consulenze con professionisti per qualsiasi esigenza della nuova attività.

Compila il modulo qui sotto per essere ricontattato e scrivi nel messaggio “apertura partita IVA

Siamo giunti al gran finale…

qua sotto voglio Mantenere la promessa che ho fatto all’inizio di questo articolo e voglio darti tutte le indicazioni e tutti i miei consigli finanziari che come al solito sono del tutto gratuiti MA prima di salutarti Lascia che io ti dica In che modo ti puoi mettere in contatto con me in quanto ad oggi uno dei miei canali più importanti è il mio canale podcast oltremodo su Tik Tok negli ultimi giorni sto rilasciando diverse skill gratuite.

Ti ricordo oltre modo che il mio canale YouTube è ricco di informazioni completamente gratuite che ti consentono di aggiungere valore alla tua vita andando ad imparare alcune informazioni in maniera del tutto gratuita.

E ora , lascia che ti dica…

Se ancora non hai capito come fare il Calcolo tasse partita iva regime ordinario in excel, torna indietro e prova a rileggere i paragrafi precedenti. Caso contrario prosegui pure con la lettura in quanto qui sotto voglio farti un grande regalo.

Come ben saprai nel 2022, gestire i propri risparmi e avere il denaro al sicuro non è poi così scontato, le banche chiedono importi sempre più alti per un conto corrente e la posta non offre un servizio adeguato al cliente che vuole stare al passo con i tempi.

Oggi voglio darti modo di richiedere online una carta conto che potrai usare come strumento extra per caricare quella parte di contante che puoi usare al fine di effettuare gli acquisti che ti occorrono anche su internet e voglio indicarti il miglior conto del 2022 che è in promo GRATUITA per alcuni giorni ancora.

Sei pronto ?

Dopo aver parlato del calcolo tasse partita iva regime ordinario in excel, oggi voglio presentarti una carta davvero speciale che non prevede costi di emissione e di mantenimento annuali.

Sto parlando della carta Hype !

Nel mio video “recensione” su youyube ho parlato dei vantaggi della carta hype ai miei iscritti.
Voglio riportarti qui sotto il video in questione per approfondire l’argomento anche visivamente quindi mi raccomando guardalo tutto e iscriviti al Canale YouTube ORA.

Ecco come RICHIEDERLA

Per effettuare una richiesta di carta prepagata , non devi fare altro che collegarti al sito ufficiale di hype ed immettere tutti i dati che ti verranno richiesti nella procedura.

Ecco a te anche il miglior conto GRATUITO del 2022

Un prodotto finanziario smart, pronto a darti tutto quello che ti serve a costo ZERO è : Flowe

Questo incredibile conto permette di effettuare acquisti online e nei negozi fisici, scambiare denaro con gli utenti in modo veloce e istantaneo e senza il pagamento di commissioni.

L’idea di Flow e è quella di creare un conto corrente competitivo con i prodotti bancari, allo stesso tempo pratico e sicuro per l’utente. Andiamo quindi ad analizzarne le caratteristiche.

Come si richiede

Il conto si apre in 5 minuti online e per farlo ti basta andare cliccare qui MA solo da smartphone.

Fatto questo inserisci i dati che di volta in volta ti vengono chiesti e prosegui con il completamento delle varie operazioni. Come ti dicevo il conto è in promo GRATUITA solo per pochi giorni ancora quindi faresti meglio ad aprirlo adesso.

In conclusione

Oggi abbiamo visto un calcolo tasse partita iva regime ordinario in excel ma abbiamo anche capito che possiamo avere subito gratis sia una prepagata bancaria che il nuovissimo conto Flowe.

Spero che le informazioni siano state di tuo gradimento e che tu abbia approfittato dei miei consigli.
Qui sotto puoi approfondire ulteriormente la mia esperienza nel settore e la mia autorevolezza in rete.

P.S.
Se ti annoi salta pure questo passo MA se ti va di conoscermi meglio io sono pronto a raccontartelo in una storia che forse potrà spiegarti davvero chi sono, cosa faccio e perché lo faccio.

Ecco chi sono

Dietro ogni BLOG di successo c’è sempre un grande lavoro editoriale. Se sei qui per la prima volta avrai notato la mia firma sul logo e la mia foto da qualche parte. Puoi approfondire chi sono a questa pagina e puoi leggere la mia storia qui.

Questo BLOG non è solo un mucchio di parole e tanto impegno perché io sono una persona in carne e ossa e se vuoi sono pronto a raccontarti la mia storia senza troppi giri di parole.

Dove puoi trovarmi

A questa pagina ci sono i miei recapiti. Puoi inviarmi un messaggio nella mia casella di posta elettronica e uno dei miei collaboratori ti darà una risposta nel più breve tempo possibile.

Ma ti prego, si paziente perché siete davvero in tanti e piano piano cerchiamo di rispondere a tutti ! E’ una promessa e se un pò mi conosci lo sai che sarà mantenuta sempre !

Hai visto i miei servizi e i miei prodotti ?

Da sempre, sulla mia home page trovi il riepilogo dei miei servizi e per tua comodità nel menù qui sopra trovi una pagina “INIZIA QUI” . Entrando in quella sezione sarai catapultato nel mio “MASTERY” per iniziare il tuo percorso di formazione online tutto dedicato agli investimenti.

Mentre a questo link è disponibile la sezione Corsi online, e qui puoi trovare il mio nuovissimo corso “Liberati dalle Catene” e il Corso Live “T.A.A.” oltremodo da poco è disponibile anche il Corso Live START.

Qui puoi trovare il mio servizio di consulenzaone to one” che in genere riservo ai miei studenti più esigenti.

Hey tu…

Arrivato qui hai un solo modo per ringraziarmi ed è quello di condividere questo articolo suoi tuoi canali social utilizzando i pulsanti qui sotto e/o usando il classico bottone del tuo smartphone. A te non costa niente e a me mi aiuta molto 🙂

Se ti va lasciami un commento qui sotto, sarò lieto di leggere il tuo riscontro.

Iscriviti alla mia newsletter gratuita, lasciando i tuoi dati nel modulo a fine articolo per non perderti nessuna delle novità che sto per introdurre.

Un saluto dal tuo formatore personale!

Iscriviti alla Newsletter Gratuita!

Siamo già 181.432 Iscritti..! Iscriviti e non perdere i nuovi articoli.

Accetto di trasferire le mie informazioni personali a MailerLite ( altre informazioni )

I tuoi dati sono al sicuro, non riceverai SPAM. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Powered by Optin Forms
Summary
Review Date
Reviewed Item
calcolo tasse partita iva regime ordinario excel
Author Rating
51star1star1star1star1star
Product Name
calcolo tasse partita iva regime ordinario excel
Price
EUR 0
Product Availability
Available in Stock

Lascia un commento