La paura

Sharing is caring!

la paura

La paura

La paura in tutte le sue forme in ogni espressione possibile. Come argomento di oggi ho scelto la paura. Voglio che tu lo legga sino alla fine e/o potrai navigare nei vari paragrafi per identificare quale di queste paure ti appartengono. Potresti rivederti in una o più ipotesi quindi tieni la mente aperta e goditi il viaggio.

La mia premessa

Non sono uno psichiatra. Tutto quello che leggerai in questa guida è frutto della mia esperienza e come tale deve essere presa con il contagocce. Considerando che ogni uno di noi vive la propria vita secondo le proprie regole e secondo i propri pregiudizi ti invito a credere a tutto quello che ti fa sentire bene. Il resto lascialo perdere. Buona lettura.

Generalizzare non va bene

Quando si tratta della paura generalizzarla non è il modo migliore per sconfiggerla. Per questo motivo ho scritto questo articolo con una serie di paragrafi per prendere con la pinzetta le singole paure per fare in modo che tu le possa analizzare e risolvere singolarmente.

Paura del buio

La prima che voglio portare alla tua attenzione è la paura del buio. Tutti da bambini abbiamo avuto i nostri momenti di insonnia a causa del buio e/o di una luce di sottofondo che tardava ad essere accesa. Le cause di questa malattia vanno ricercate nel tuo inconscio, come tutte le altre che andremo ad analizzare. Nel caso della paura del buio l’unica spiegazione logica al fatto di esserne timorosi è proprio l’assenza di luce. Difatti noi siamo esseri che vivono nella luce e si adattano nelle tenebre. L’occhio umano non riesce a vedere con la stessa chiarezza tutto quello che c’è nelle sue immediate vicinanze se le condizioni di luce non sono ottimali. Avere paura del buio è quindi una sensazione normale e momentanea. Spesso per addormentarti hai proprio bisogno di questo grado di buio totale e l’assenza di rumori.

Paura di guidare

Passiamo adesso alla paura di guidare. Che è tra le più note nella sfera femminile. Quando tu hai paura di guidare lo fai perché non riesci a tenere sotto controllo tutto quello che ti circonda e pensi spesso che il prossimo guidatore possa venirti addosso. Se questo accade quando non sei esperta, è tutto normale se invece le tue sensazioni di paura sono ancora presenti quando hai già tutta l’esperienza di guida possibile, allora è il caso di approfondire il tuo stato d’ansia generale. Ho parlato di ansia in questo articolo che ti invito a leggere con calma, ma voglio concludere il paragrafo aggiungendo che tu devi essere sicura/o di te stessa/o quando sei alla guida, dimenticandoti di poter controllare ogni cosa che accade intorno a te.

la paura

Paura degli aghi

Altra paura subdola è la paura degli aghi. Questa dannata ci mette un timore enorme specie se quello che dobbiamo fare è un esame importante, che non possiamo rimandare. Nella mia famiglia abbiamo avuto casi di questo tipo e il soggetto in questione può anche svenire al solo pensiero di farsi infilare un ago nel braccio in attesa del prossimo prelievo. Se hai questo tipo di paura devi analizzare il tuo perché, per scoprire se temi la puntura o i risultati degli esami, se temi la puntura o gli effetti della medicina che ti stanno somministrando. Se riesci a dare una risposta a questo hai già risolto il tuo problema. Un ago resta un ago e il corpo è in grado di sopportare torture altamente peggiori di questa.

Paura di essere felici

Lo so che non ci credi ma essere felici fa una gran paura. Tutti abbiamo paura di essere felici, perché tutti nella misura in cui viviamo oggi non siamo felici al 100%. Vedo tante maschere e pochi volti ogni volta che mi alzo dal letto per svolgere la mia professione e ti posso garantire che chi vive con la paura di essere felice, fa di tutto per dimenticarsi di esserlo veramente. Se hai voglia di approfondire ho scritto un articolo su come puoi fare per essere felice, lo trovi qui. In questo paragrafo voglio invece dare una risposta alla tua paura di essere felice, si chiama paura di essere DIVERSI.

Paura di vivere

Altra forma della paura è la paura di vivere. Se ci pensi la vita spaventa sempre un po’, con il suo grado di incertezza quotidiana ti mette sempre nella condizione di chiederti, domani cosa accadrà ? e oggi cosa mi aspetta ? Sono sicuro che hai avuto di queste domande nella tua vita, specialmente se eri in un momento poco felice, dove tutto stava andando storto. Se ti è capitato questo, devi entrare nel mondo della consapevolezza e renderti conto che la vita non è tutta gioie e non e tutta dolori. Ogni giorno è diverso dall’altro e il solo momento che ti è dato di vivere è questo in cui stai leggendo queste parole. Vivi consapevole che la tua vita è un viaggio da scoprire e acquista il mio primo libro per approfondire l’argomento.

la paura

Paura del futuro

Collegato alla paura di vivere c’è la paura del futuro, ma il futuro è il luogo in cui tu andrai a vivere in base alle scelte che stai facendo oggi. Continuare a mangiare male ti porterà ad essere grasso e fuori forma. Continuare a fare quel lavoro che non ti piace ti porterà domani ad essere ancora più scontento. Tante volta vale la pena fermarsi e chiedersi, ma io sono felice oggi ? e se non lo sono come posso esserlo domani? cosa di tutto quello che non sto ancora facendo può rendermi una persona migliore ? come posso essere di aiuto per qualcuno ? come posso alzarmi la mattina con una nuova e rinnovata voglia di vivere? Come dice il mio amico Tony Robbins, la qualità della tua vita dipende dalla qualità delle tue domande. A questo link uno dei suoi libri migliori.

Paura delle persone

Altra paura inconscia è la paura delle persone che è la più stupida della serie. Tu non puoi aver’paura di un altro essere umano in quanto tra te e lui non c’è nessuna differenza. Se vivi secondo i tuoi valori, devi dimenticarti di cosa pensa la gente di te. Tu vali e vali anche tanto, non devo essere io a dirtelo e non c’è nessun motivo al mondo per avere paura delle persone. Anche se oggi ti trovi in una condizione di inferiorità rispetto a chi ti sta di fronte, ricordati sempre che non c’è nessuno migliore di te e che tutte le sfide di questo mondo TU le devi vincere per te e per nessun altro.

Paura di rimanere soli

Lo so, siamo tutti animali sociali e la paura di rimanere da soli è instillata nella mente di ogni uno di noi. Quando tu litighi con qualcuno, la prima cosa che ti viene in mente è ,se l’hai fatto arrivare al punto di non volerti più parlare. Devi prendere consapevolezza che chi ti sta di fronte come te pensa sempre ai suoi interessi e che se qualcosa a lui non sta bene non per forza tu devi cedere al suo pensiero. Devi solamente ricordarti che TU vali e che c’è sempre un modo per poter andare d’accordo con tutti cercando di non ferire nessuno. Ho parlato d un argomento interessante come il narcisismo in un articolo che ti invito a leggere con calma.

Paura degli spazi aperti

La paura degli spazi aperti rientra nelle paure della mente conscia. In quanto devi concentrarti sul momento presente per renderti conto di essere in un’ambiente più grande di quello che il tuo cervello riesce a percepire come tale. In un libro ho letto che se mettiamo dei bambini in uno spazio recintato, questi si comporteranno come dei veri esploratori, se caso contrario li lasciamo liberi di andare dove vogliono in uno spazio senza recinto, difficilmente si allontaneranno troppo da dove si trovano. Questo accade perché il nostro cervello è pieno di limiti che ci siamo imposti senza neanche accorgercene nel corso della nostra vita, frasi come, questo si può fare e questo non si può fare, ci hanno condizionato a tal punto che a volte abbiamo paura di stare negli spazi aperti senza saperne il perché !

la paura

Paura di sbagliare

Eh amico mio come ti capisco, la paura di sbagliare è la peggiore ed è quasi irremovibile. Ma tu non devi demordere, tutti sbagliamo, a volte senza neanche rendercene conto possiamo fare al cosa sbagliata e solo dopo capire che eravamo in errore. La bibbia in questo ti può aiutare tantissimo, perché un uomo che sbaglia senza rendersene conto è sempre perdonato, uno che lo fa con intenzione è tutta un altra storia. A volte siamo così addormentati mentalmente da non renderci neanche conto di quello che stiamo facendo. Devi quindi smettere di avere paura di sbagliare e devi cominciare a vivere. La vita è un capolavoro e tu sei l’artista della tua personale esperienza di vita, oggi sbagli, domani impari, oggi sbagli domani impari. Devi veramente essere meno stressato per tutto questo, a tal proposito ti lascio questo articolo da leggere per approfondire.

Paura di perdere una persona

Tra le paure sentimentali c’è la paura di perdere una persona cara, che può essere un familiare, che può essere un animale domestico. Se hai paura che qualcuno possa lasciarti e andarsene per sempre, voglio rasserenarti, non sei tu a decidere quanto lunga sarà la sia vita e non hai il potere di allungare neanche un solo capello sulla tua testa, figurati come puoi essere in potere di agire sul tuo prossimo. Altra paura è invece quella di perdere una persona nel senso più sentimentale della parola. Di perdere quindi il suo amore e di trovarsi soli e senza una persona con cui condividere gioie e dolori. L’unico modo per non far succedere questo è diventare il tipo di persona con cui TU vorresti stare. Quando sei in armonia il mondo tutti saranno in armonia con te e se tu sei in armonia con tutti allora che senso ha avere paura di perdere una persona. A me piace, mettere le persone di buon umore specialmente quando sono nella loro giornata NO. Che cosa triste è la vita quando la vedi triste. Devo per forza adattarmi o posso farti stare meglio ? devo per forza perderti o posso farti cambiare per renderti migliore di quello che sei oggi?

Paura di uscire di casa

Amico mio se hai questa paura siamo messi male, TU non puoi chiuderti in casa, perché TU sei già chiuso in te stesso, tu devi parlare, TU devi esprimerti e TU devi gioire della vita in ogni istante che ti è dato di viverla. Chiudersi in casa ti mette nella condizione di non vedere nessuno e tu non vuoi questo, tu hai solo paura di essere te stesso perché la gente non ti accetta. Devi smetterla di pensare che tutto quello che fai è sbagliato e che la fuori c’è un mondo che non ti appartiene e non ti accetta, TU sei nel posto in cui devi essere nel momento in cui devi vivere. Se stai leggendo questo paragrafo dalla tua camera da letto e/o dalla tua cameretta pensando che il mondo non ha bisogno di Te, accidenti alzati apri quella porta e tira fuori il leone che è in te. Mettiti quelle scarpette da ginnastica che hai lasciato prendere polvere in armadio e torna a sorridere. Se non hai nessuno che ti capisce, fa niente vivila a modo tuo si tratta della tua VITA.

Paura degli uccelli

La paura degli uccelli è un po’ diversa dalle altre, in quanto loro sono una specie alata e l’uomo è una specie terrena. Ma siamo comunque sulla stessa dimensione. Devi sapere che Dio ha creato il cielo e la terra e che sempre Dio ha creato anche i volatili, che sono in nostro potere. Quindi non c’è nessun motivo per avere paura di questi animali che popolano i nostri cieli. Pare che il buon Leonardo Da Vinci con il suo “osservare gli uccelli”, nel lontano 1400 a.c. abbia creduto per PRIMO che l’uomo potesse volare e tutti l’hanno dato per pazzo. OGGI l’uomo vola e riesce a spostarsi con un aereo da un posto del mondo ad un altro a velocità impensabili 60 anni fa. Avere paura degli uccelli ti mette nella condizione di non apprezzare la loro bontà e la loro natura. Loro sono qui per popolare il cielo e noi siamo qui per soggiogare la terra ! e tu devi proprio smetterla.

Paura della paura

E con questa siamo proprio alla frutta. Avere paura della paura ti mette in condizione di metterti paura ancora prima che le cose accadano ? ma come si può vivere di questo male? Te lo spiego subito, se tu hai di queste paure sei una persona molto emotiva (la paura altro non è che un emozione ) e le emozioni a volte giocano a nostro favore , altre volte giocano contro di noi. Quando tu hai paura nel tuo corpo si verificano due sole condizioni, scappare e/o reagire, ma se ti fermi ed analizzi il tuo caso specifico alla fine puoi anche capire che la paura di avere paura non è altro che uno stato mentale deprimente che tu puoi controllare. Ho parlato di come funziona il cervello in una articolo che ti invito a leggere con calma qui.

la paura

Paura di perdere il controllo

Questa paura è più che giustificata, milioni di esseri umani commettono atti impensabili perché perdono il controllo. Tu non devi mai arrivare a questo punto, tu hai un cervello che devi far lavorare alla velocità della luce e devi fermarti quando è necessario. Devi sapere che l’unica cosa sulla quale TU hai controllo è proprio il tuo cervello e che è il tuo cervello a dirti cosa stai facendo. Se riesci a prenderti un secondo per pensare forse quella sensazione di perdere il controllo può svanire. Fai bene a da vere questo tipo di paura perché tu devi controllarla. Altro conto è invece non sapersi controllare quando si è in situazioni di imbarazzo. Li posso aiutarti con una delle mie consulenze di crescita personale.

Paura di dormire

La paura di dormire è tra le più comuni, in chi ha paura di morire, non a caso la morte pare che sia un lungo sonno che nessuno di noi vuole sperimentare a giusta ragione ! perché a nessuno di noi piace andare incontro a qualcosa che non ci è noto. Ad ogni modo avere paura di dormire è piuttosto naturale, se hai voglia di vivere in quel momento, quello che consiglio in questi momenti di paura è di alzarti e fare due passi e di tenere la mente impegnata per altre cose. Lo sai che sei hai una carenza di sonno il tuo cervello sia spegne e tu dormi come un angelo ? Se non lo sai è perché non ti semi mai stancato abbastanza. Ho avuto giornate così piene, da crollare come un bambino dopo cena alle 19 del pomeriggio.

Paura morbosa del buio e della notte

La volevo mettere vicino alla paura del buio, ma adesso ti parlo della paura della notte, che è fatta per dormire quando hai sonno e per divertirsi quando non ne hai. Se ti senti pauroso della notte è perché non ne hai mai passata una in compagnia dei tuoi amici a bere birra e/o insieme ad una bella donna a guardare le stelle. Se la tua paura è così morbosa la devi guardare in faccia e devi iniziare a renderti conto che non c’è niente che non va in una notte tempestata di stelle, specie se hai la possibilità di guardare l’infinito che c’è la fuori.

Paura del cambiamento

Una dell paure più comportamentali che esistano è la paura del cambiamento. Questo tipo di paura nasce dal fatto che tu sei così e non vuoi cambiare, perché non appena tu cambi il mondo ti vede diverso e partono una serie di critiche infinite. Accidenti quanto siamo un popolo di stolti, abbiamo paura di cambiare per non perdere il nostro stato di comfort temporaneo. Ho parlato di questo in un mio articolo di crescita personale. Per smetterla di avere paura del cambiamento ti devi aprire al tuo vero io e devi capire che tu sei fatto per evolverti e per cambiare giorno dopo giorno.

la paura

Paura di viaggiare

Spesso la paura di viaggiare è legata al volo e in se per se è l’ultima delle paure di questo secolo. Viaggiare in aereo è ad oggi la soluzione più sicura del mondo. Milioni di persone si spostano così e le statistiche ci dicono che volare non deve far paura proprio a nessuno, anzi se hai un jet privato sei proprio figo. La paura di viaggiare vista nel senso più profondo della stessa è legata al fatto di scoprire mondi e culture diverse dal nostro piccolo bagaglio culturale. Quello che ti consiglio è di smetterla di restare così piccolo e di viaggiare per iniziare a vedere cosa c’è di bello nel mondo che ti circonda. Non vuoi mica morire e perderti tutto questo? Nel suo libro “il puzzle della vitaJim Rhon ha fatto un finale spaventoso nelle sue ultime pagine che non puoi proprio perderti. Il libro lo puoi acquistare su amazon a questo link.

Paure dei bambini

Le paure dei bambini invece sono soltanto nel cervello dei genitori, perché i bambini sono privi di paura e non sanno cosa è giusto e cosa è sbagliato. Quando un bambino nasce sei propri TU che gli stai dicendo di cosa deve aver paura e di cosa non deve aver paura. Sei tu che lo stai mettendo in guardia e sei sempre TU che gli stai rovinando la vita. Non ti sembra ora di smetterla? Ma lo sai che tutto quello che dici in sua presenza viene assorbito, come una spugna assorbe l’acqua ? tuo figlio/a ha un cervello totalmente privo di preconcetti e tutto quello che sente e/o vede diventa la sua realtà. Di ad un bambino che può diventare un genio e ti ritroverai un prodigio tra le mura di casa !

Paura del rifiuto

Questa merita un premio oscar, perché tutto quello che tu pensi diventa realtà, specie quando si tratta del rifiuto. Credere che una persona ci possa rifiutare non farà altro che metterti nella condizione di essere rifiutato. Hai mai pensato di poter scivolare quando cammini mentre a terra e bagnato e pochi istanti dopo ti sei ritrovato per terra? Sono sicuro che ti è capitato qualche volta. Ora se stai attento e riesci a capire anche il perché è successo. Tu hai assunto una posizione corporea che faroiva lo scivolone e non eri sicuro di te stesso quando camminavi, fino all’attimo in cui non sei caduto per davvero. Ora la paura del rifiuto si comporta allo stesso modo. Devi leggere il libro “pensa e arricchisci te stesso” e devi scoprire come ha fatto una bambina ad ottenere quello che voleva da un perfetto sconosciuto.

Paura del sangue

La paura del sangue rientra tra le fobie meno frequenti e più improbabili, il colore del sangue mette timore e/o il suo fluire ? Solo chi l’ha provata te ne può parlare, ma nello specifico quando tu hai paura del sangue, devi calmarti e capire che la tua paura è infondata. Punto numero uno, non stai morendo, punto numero due quel taglio non ti porterà via tutta la quantità di sangue sufficiente a farti morire. Punto numero tre esiste la “coagulazione” che ti permetterà di far rimarginare la ferita. Sia chiaro ci sono punti del corpo che se indotti volontariamente possono farti perdere fino all’ultima goccia di sangue che hai nel corpo. Ma tu non vuoi farlo con intenzione giusto? Hai solo paura di morire dissanguato. Quindi respira, le probabilità di morire sono vicine allo 0.

la paura

Paura degli insetti

La paure degli insetti è proprio insolita, specie se pensi che questi piccoli esserini non ti danno alcun fastidio (mosche e zanzare escluse). Di solito chi ha paura degli insetti lo fa per il senso di schifo che gli provocano. Uno dei miei migliori amici ha vissuto questa paura sulla sua pelle e ancora non so se l’ha risolta, spero tu mi stia leggendo in questo momento. Perché la paura degli insetti è sempre infondata. Ogni essere vivente ha il suo ruolo su questo pianeta e di sicuro loro non sono qui per spaventarti. Cerca la specie su internet che ti incute timore e approfondisci quale è il suo ruolo e cosa fanno per l’ecosistema.

Paura dei ragni

La paura dei ragni dovrebbe appartenere ai soli volatili che lo stesso cattura nelle sue ragnatele, eppure se su google viene ricercata vuol dire che gli esseri umani ne hanno paura. Sono sicuro che questa vine dal fatto che alcuni ragni possono essere letali e che il loro veleno può farti morire o forse no, magari a morderti è lo stesso ragno che ha morso spiderman e vedi che uomo è diventato.

Come si superano le paure

Con questo paragrafo facciamo un accenno generico a come si superano le paure, ricordandoci che ogni paura ha il suo perché e di conseguenza voglio dirti che per superare le paure tu devi guardarle negli occhi se ne hanno due e devi capire il perché ti sta accadendo questo. Nel 90% dei casi quello di cui hai paura non accadrà mai.

Paura di morire come superarla

Bella questa vero, la paura di morire si supera con la voglia di vivere. Non so se l’hai letto ma il libro “pensa e arricchisci te stesso” è un mantra per la paura di morire. Lo sai che se tu hai una gran voglia di vivere superi anche la malattia? o sono il primo a dirti che la malattia parte dal tuo cervello e che tutto quello che pensi si materializza nella tua vita come un fiore che sboccia dal terreno? Cerca di concentrarti sulla vita, che alla morte c’è sempre tempo, per usare le parole di Gesù voglio dirti, lascia che i morti seppelliscano i loro morti, noi oggi siamo qui per vivere.

Paura di sentirsi male come superarla

Devi viverla per poter capire quanto si possa stare male ad avere paura di sentirsi male. Quello che ti posso garantire e che i sintomi della paura di sentirsi male sono accompagnati da un pensiero costante su quello che ti dovrebbe accadere. Non a caso gli attacchi di panico sono una pregressa paura di morire che non arriva mai, perché la tua voglia di vivere è di gran lunga superiore alla tua voglia di farla finita. Devi vivere la tua vita pensando alle cose che ti fanno stare bene, dimenticandoti di quelle che ti fanno stare male.

la paura

Come si superano gli attacchi di panico

Anche se non mi credi, nella mia vita ne avrò avuti un paio e gli attacchi di panico non sono altro che attacchi della tua mente. Devi respirare e cercare di capire che non stai morendo, poi una volta che ti sei calmato devi analizzare il motivo della tua preoccupazione e devi capire che il tuo copro è in grado di creare le sensazioni di pace e di amore per smetterla di essere in ansia, allo stesso modo di come è stato in grado di metterti in condizione di vivere un attacco di panico.

Attacchi di panico cura definitiva

La cura definitiva agli attacchi di panico è la tranquillità mentale e la pace interiore. Ho parlato di come si supera lo stress in un articolo che ti invito a leggere con calma, lo trovi qui. Quello che posso garantirti è che tu non proverai mai più niente di simile se non sarai tu a volerlo nuovamente.

Ansia anticipatoria

Il termine corretto per definire un attacco di panico non è altro che questo, ansia anticipatoria. Quando tu hai di questi attacchi sei già nella condizione di pensare a cosa succederà dopo che il tuo cuore ha smesso di battere e di conseguenza ti senti male, ma non è quello che pensi che accadrà, tu continuerai a respirare e sentirti bene.

Paura del vuoto come superarla

Questa viene dalla tua paura di morire, ne ho parlato già nei paragrafi precedenti, anche se c’è gente che si lancia con il paracadute. Sia chiaro io non sono uno di questi per adesso (puoi un giorno chi sa magari voglio provare il brivido del vuoto, con le dovute precauzioni). Sicuramente avere paura del vuoto è giusto se non sai a cosa stai andando incontro.

Come combattere la paura

Con questo paragrafo andiamo a parlare di come la gente pensi che la paura si superi, ovvero combattendola. Questo titolo l’ho preso da google e voglio smentirlo, perché la paura non va combattuta ma va analizzata e superata. Tu sei piccolo quando qualcosa non lo conosci e sei GRANDE quando qualcosa l’hai già sperimentato. Quindi per vincere la paura devi dargli un nome, ed è per questo che ho fatto questo articolo andando ad analizzare le singole paure.

Vincere la paura del fallimento

Con questo paragrafo voglio concludere con la paura del fallimento che è insita in ogni uno di noi e voglio dirti che se tu smetti di avere paura di fallire e ti concentri a lavorare come faccio io puoi ottenere un sacco di cose belle dalla vita. Nessuno mi può togliere dalla testa che il fallimento esiste nella natura solo per chi smette di lottare e per chi rinuncia ai propri sogni.

Conclusioni

Ho scritto questo articolo ed è il più lungo di sempre, spero che google lo possa mettere in prima posizione perché so che il valore che ti ho trasmetto è altissimo e solo google può darmi questa visibilità che tanto merito. A seguire chi sono e cosa faccio.

Chi sono

Se sei qui per la prima volta avrai notato la mia firma sul logo e la mia foto da qualche parte. Puoi approfondire chi sono a questa pagina.

Dove puoi trovarmi

A questa pagina ci sono i miei recapiti.

Quali sono i miei servizi

Sulla mia home page trovi il riepilogo dei miei servizi . Anche se il più gettonato sono le consulenzeone to one” che puoi richiedere a questa pagina. A breve renderò disponibile la sezione Corsi online, quindi resta sintonizzato e non perderti il prossimo articolo in uscita venerdì 8/11/2019.

Condivisioni e Commenti

Non dimenticarti di condividere questo articolo suoi tuoi canali social utilizzando i pulsanti alla tua sinistra (se sei da mobile, ruota lo schermo in landscape) e se ti va lasciami un commento qui sotto, sarò lieto di leggere il tuo riscontro.

Iscriviti alla mia newsletter gratuita, lasciando i tuoi dati nel modulo a fine articolo per non perderti nessuna delle novità che sto per introdurre.

Un saluto dal tuo formatore personale!

Iscriviti alla Newsletter Gratuita!

Siamo già 181.432 Iscritti..! Iscriviti e non perdere i nuovi articoli.

Accetto di trasferire le mie informazioni personali a MailerLite ( altre informazioni )

I tuoi dati sono al sicuro, non riceverai SPAM. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Powered by Optin Forms

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares